Home|Tour Virtuale|Storia|Feste|Organismi Parrocchiali|Agenda|Liturgia Quotidiana|Fotogallery|Oratorio|A.d.P.|Confraternita|ULTIME|IN RICORDO DI|Contatti  
  ULTIME
  TV2000 premia PERITO





----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


 
  Pronunciamento Europeo ICI
NEL MONDO DELLA COMUNICAZIONE, QUALE COMUNICAZIONE?

esultanza fasulla degli anticlericali e degli ignoranti a proposito del pronunciamento della Corte Europea in materia ICI

La Corte Europea ha confermato l‘esenzione dell‘imposta sugli immobili alle strutture religiose e caritative, mentre ha chiesto il recupero dell‘Ici a tutte quelle associazioni no-profit con attività commerciale (sportive, culturali e religiose). La questione dell’ICI, l’imposta comunale sugli immobili, è molto semplice. Va pagata se l’attività è commerciale, non va pagata se l’attività è non commerciale. A complicare le cose vi sono le situazioni cosiddette miste. Ma la legge è chiara: tutti gli enti non commerciali (scuole, cliniche, associazioni di volontariato o sportive, luoghi culturali, ricreativi ed edifici religiosi) non sono tenuti a pagare l’imposta a meno che, al loro interno, vi siano attività commerciali.

Basterebbe questo per capire che quello dell’Ici non è un problema della “Chiesa”, ma di un vastissimo mondo legato al cosiddetto no-profit. Infatti, nella sentenza di ieri della Corte di giustizia dell’Unione europea, la parola “chiesa” non compare mai, si parla semplicemente di “enti non commerciali”.

Così Avvenire ha denunciato la fake-news che sta girando: «per quale strano meccanismo della comunicazione un “ente non commerciale” diventa in un istante “la Chiesa”?», si domanda. «Succede da anni, da quando si ragiona di IMU e di ICI».

Ma nella sentenza di ieri, la Corte Europea ha semplicemente dichiarato che, al contrario di quanto decise il Tribunale Ue nel 2016, l’Italia ha facoltà di recuperare l’Ici (si parla di una somma tra i 13 e i 14 miliardi) non versato da tutti quegli enti non commerciali che ospitano attività commerciali al loro interno (un ospedale con un bar, ad esempio o un’associazione culturale che vende libri).


 
  Wifi gratuito



COME DA PRECEDENTE AVVISO ( 9 AGOSTO 2018), VI CONFERMO L‘AVVENUTA ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO "OPEN NET" PER TUTTI, OFFERTO DALLA PARROCCHIA.

perito, 16 agosto 2018 Don Marco
Come registrarsi ad Open Net tramite con il tuo cellulare:
• Cerca la rete che contiene il nome "ParrocchiaPeritoOpenNet".
• Seleziona la rete e comparirà la schermata di accesso/registrazione. Clicca su "Registrati".
• Inserisci il tuo numero di cellulare, accetta le condizioni, i termini e l’informativa sul trattamento dei dati personali di utilizzo del servizio. Clicca su "Registrati".
• Inserisci la password di accesso nel campo apposito ricevuta via SMS. Clicca su "Accedi".
• Benvenuto, ora sei connesso e puoi navigare liberamente.

******************************************************************************************************************************************************************************************************************************
Come registrarsi ad OpenNet tramite Facebook:
• Cerca la rete che contiene il nome "ParrocchiaPeritoOpenNet ".
• Seleziona "Accedi tramite Facebook" e segui la procedura.
• Accetta le condizioni, i termini di utilizzo del servizio e l’informativa sul trattamento dei dati personali. Clicca su "Accedi".
• Benvenuto, ora sei connesso e puoi navigare liberamente.


 

Home |Tour Virtuale|Storia|Feste|Organismi Parrocchiali|Agenda|Liturgia Quotidiana|Fotogallery|Oratorio|Confraternita|ULTIME|IN RICORDO DI|Contatti

© Parrocchia San Nicola di Bari. Powered By SmartSoftware Technology